Chi sono i nostri giovani aspiranti giornalisti? Conosciamoli meglio…

Vi state chiedendo chi scriverà questi mesi sul giornale? Loro, i ragazzi delle seconde medie dell’Istituto Comprensivo Statale “G. Bosco” di Fenegrò. Durante la prima lezione abbiamo chiesto ai nostri giovani aspiranti giornalisti di scrivere in poche righe chi sono davvero, cosa fanno durante le loro giornate, che rapporti hanno con gli adulti e i coetanei, quali sono i loro sogni e cosa pensano del mondo. Richieste forse un po’ troppo forti per dei ragazzi, una sfida che metterebbe in crisi chiunque, e invece loro hanno saputo sorprenderci. 

Liberi dai filtri e dalle paure del giudizio scolastico i ragazzi si sono aperti e ci hanno permesso di conoscerli meglio, insegnandoci ancora una volta che nonostante la giovane età hanno bisogno e meritano di essere ascoltati. Perché anche dietro alle apparenze si nascondono mondi inaspettati, abbiamo raccolto qui, in forma anonima, i pezzi più belli che abbiamo trovato nei loro scritti.
che dire, ci aspettiamo già grandissime cose.  

 II°A 

seconda A scuola media Fenegrò

2°A

«Penso che agli adulti vada portato rispetto anche perché sono più grandi di noi ma solo se il rispetto è reciproco 

«Il mondo penso che sia fantastico, ma a rovinarlo è la gente 

«A scuola non è che studio tanto, ma se mi impegno sono infallibile.» 

«Non si dovrebbero fare le guerre anche se sarebbe impossibile perché le persone non sono tutte buone 

«Penso che gli adulti dovrebbero dare il buon esempio a quelli più piccoli, anche se ci sono certi che non danno proprio un buon esempio.» 

«Io penso che gli adulti prendono alcune cose che accadono nella vita molto seriamente, al contrario di me che affronto ogni cosa con il sorriso 

«Il mondo è un posto fantastico anche se pieno di difficoltà 

«Oggi come oggi gli adulti pensano solo a sé senza pensare a com’è il mondo, per questo vorrei inventare un qualche strano macchinario stellare per rendere il mondo un po’ migliore 

«Amo la mia vita, e non la cambierei per nulla al mondo.» 

II°B 

[foto work in progress]

«Ama il traffico di città, le strade affollate e la puzza di smog.» 

«..è nessuno, è una chitarra che gioca a basket e che balla mentre studia.» 

«Le piace correre, sfogarsi e dimenticarsi per un po’ di tempo di tutte le domande e i dubbi che la tormentano.»  

«…è una ragazza simpatica e disordinata, con tanti sogni ma molto confusi tra di loro.» 

«…piace far ridere le persone e farle felici, si fida molto delle persone anche se a volte sbaglia.» 

«Spera che tutti i desideri delle persone si avverino, come spera che si avverino anche i suoi!» 

«Il suo detto è “se sei triste un sorriso è la cura!“» 

«È una ragazza che adora scrivere e a cui piace chiudersi in stanza, mettere la musica e ballare fino allo sfinimento 

 II°C 

Seconda " scuola media Fenegrò

2°C

«Gli adulti pensano che lui sia troppo aggressivo, ma senza non ce la si fa 

«Pensa che i suoi coetanei siano come lei, un po’ pazzi e simpatici 

«A volte le piace scatenarsi con la musica a palla tanto da sembrare una pazza!» 

«La Terra la vedo come una specie di comandate, è lei che provoca terremoti e altre faccende di questo tipo, però è anche una cosa bella da godersi finché c’è visto che la stiamo rovinando.» 

«Ha la passione di far tornare qualcuno che sta male di nuovo bene 

«Penso che gli adulti a volte dicano cose non giuste, ad esempio ti dicono “che problemi vuoi avere alla tua età?“, quando non sanno di quello che hai vissuto o quello che stai vivendo 

«Non sa cosa sarò da grande ma sarò qualcosa di importante, vorrei diventare una sportiva oppure un’artista.» 

II°D 

Seconda D scuola media Fenegrò

«Il mio sogno è diventare un grande calciatore, e se il sogno non si realizza vorrei inventare qualcosa e rimanere nella storia 

«Sono convinti che se tutti si unissero in un unico movimento con un’idea precisa non ci sarebbe nessuno a fermarci 

«Mi piace molto fare passeggiate con la musica, è una cosa che adoro perché vado in un mio mondo 

«Il mio sogno nel cassetto è diventare una fotografa\artista, non mi piace tanto andare a scuola ma se serve per raggiungere il mio sogno ce la posso fare 

«Il mondo mi fa schifo perchè invece che aiutarci a vicenda ci facciamo guerra e la gente muore di fame.» 

«Vorrei fare la differenza nel mondo 

«Le persone dicono che sono timida, ma ho così tante cose da dire, tutte quelle verità di cui nessuno parla 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − sette =