Turchia: italiani bloccati aeroporto cominciano a rientrare in Italia

L’emergenza maltempo in Turchia è rientrata: i circa 500 italiani bloccati all’aeroporto Ataturk di Istanbul a causa dell’abbondante nevicata, stanno rientrando in Italia, anche se con voli distribuiti in diversi orari e giornate. Ma facciamo un passo indietro, e leggiamo la cronaca della paralisi dell’aeroporto Ataturk e il panico delle centinaia di italiani impossibilitati a tornare a casa, dalle parole di Davide Di Santo, classe III D della scuola media “S. Giovanni Bosco” di Fenegrò (CO).

aeroporto Ataturk

L’aeroporto Ataturk di Istanbul (Fonte foto: Blitz quotidiano)

ISTANBUL, 10 GENNAIO 2017 – Sono centinaia gli italiani bloccati all’aeroporto Ataturk di Istanbul, a causa del brutto tempo.

Le condizioni atmosferiche negative, infatti, hanno causato la cancellazione non solo di tutti i voli interni della Turkish Airlines in partenza e in arrivo allo scalo sul Bosforo, ma anche tutti i voli internazionali in partenza e in arrivo all’aeroporto Ataturk di Istanbul.

Fonti dal ministero degli Esteri italiano hanno confermato che l’ambasciata italiana ad Ankara, insieme al consolato generale di Istanbul e di Smirne, sta seguendo la vicenda dei connazionali bloccati in Turchia e, d’accordo con la Farnesina, dichiara che

“la vicenda è in via di lenta soluzione con lo sviluppo delle condizioni del clima”.

I circa 500 italiani bloccati, però, si sentono “abbandonati”.

Secondo loro, non sono né  assistiti, né informati dell’evolversi della situazione, e quello che riescono a scoprire, lo sanno solo grazie al passaparola.

Al ritiro bagagli, inoltre, con migliaia di bagagli accatastati e provenienti da tutto il mondo, la confusione è inarrestabile, tanto che a tratti deve intervenire la polizia per calmare gli animi.

istanbul

Istanbul imbiancata (Fonte foto: AGI)

LE CONDIZIONI CLIMATICHE – Negli ultimi giorni Istanbul è stata colpita da forti nevicate, con temperature scese addirittura di diversi gradi sotto lo zero. Dopo un lungo periodo di clima mite, durante il quale in Turchia le temperature hanno toccato i 20°, in alcuni casi i 25°, l’arrivo di questa perturbazione ha riportato l’inverno a tutti gli effetti.

Davide Di Santo, III D

Paragrafo introduttivo di Mariangela Campo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − sei =